Buon #2020

Questo è stato un anno complicato. Tanti cambiamenti, cose avrei voluto fare meglio. Cose vorrei saper fare meglio. Ma non siamo esseri perfetti. Chi come me è romantico, ama la luna, parlare tra sé e sé dei sogni, ma anche dei rimpianti. Non si può mai sfuggire dal fare i conti con se stessi, non in giorni come questo, almeno. Ripartire da se stessi vuol dire anche fare chiarezza, dentro. Per il prossimo anno vorrei tornare a rivedere il me stesso più determinato e sicuro, non preda dei venti. Mi rendo conto che anche questo post non suoni come vorrei. Sento tra le mie parole come una nota stonata che rovina l’intera sinfonia. Forse in questi casi sarebbe più saggio un sano silenzio. C’è del fuoco che probilmente ancora arde sotto la cenere. E io proprio non posso farci niente. Ma d’altro canto, chi è romantico lo sa che la luna gioca brutti scherzi. Per tanto, basta con i convenevoli. Tanti auguri e che sia un buon nuovo anno per tutti. #2020