Proprio accanto alla regina

D’improvviso, è il sapore del silenzio.
Inaspettato.
Sospeso.
Incasellato sulla scacchiera.
Proprio accanto alla regina.
È ora di alzarsi,
di smettere di raccontarsi storie.
La luna stanotte non c’è.
E io ho bisogno di un bicchiere di vino,
che mi aiuti a mandar giù il mondo.
Le sue contraddizioni.
Tutto questo non è un gioco,
un film di pessima qualità.
È la nostra verità,
marchiata a fuoco sulla pelle.
Impressa sulle retine.
Incatenata dagli occhi.
D’improvviso, è il sapore del silenzio.
E della voglia di rinascere dagli specchi.

Photo by Unsplash
Text by Daniele Mosca