Promemoria

Promemoria.
Della memoria che manca.
Luce soffusa.
Parole troppo calde.
E innescare un discorso,
ma è tardi.
E forse ho paura.
Un biglietto del treno.
L’odore del treno.
Ogni cosa evoca,
senza ricordare.
L’ora d’aria.
Fuori dai confini,
disegnati da un bambino.
Un rumore lento.
Binari.
Scambi.
Volti.
Luoghi improvvisati,
poco prima della stazione.