Imperfezioni

Soltanto il gesto di posare la puntina sul disco di vinile aveva qualcosa di magico, quel fruscio unico che accompagnava il tuo brano preferito. E quel suono pulito, che arrivava fin dentro l’anima. Spesso il disco si incantava, perché quelli che ascoltavi di più si rovinavano anche prima. Ci sono dischi che sono diventati parte di noi, con tutte quelle imperfezioni, quelle sbavature, regalando quel senso di onnipotenza. Perché la musica, quella vera, é così. Soltanto poche tracce, ma in quelle c’era tutto il mondo che ti serviva. Esattamente come lo immaginavi.