Chi saresti

Chi sarei,

se la pioggia non mi avesse bagnato.

Se le onde non mi avessero portato a largo.

Se non avessi provato paura.

Se non avessi imparato a nuotare.

Chi saresti,

se porgendomi la mano,

non ci avessi creduto.

Un gioco di sguardi,

di sogni e traguardi.

Di onde infrante sugli scogli.

Consigli sussurrati,

mentre il sole corre a nascondersi.

Chi saremmo,

se ora non fossimo qui,

a osservare due occhi,

grandi e curiosi,

che fino a poco fa non esistevano.

Photo by Unsplash

Text by Daniele Mosca