Un’altra partita

Il tempo che è passato,
mi ha lasciato addosso i segni.
Per questo,
quando le cose si complicano,
Io non perdo il vizio.
Di guardami dentro.
Di cercare di andare avanti.
Ché senza le delusioni,
forse non avrei mai iniziato a scrivere.
Non avrei mai imparato
che una lacrima non versata,
spesso provoca rabbia.
Che il vento che non lasci scivolare via,
alla fine, ti ingabbia.
Il tempo che è passato,
a volte, mi ha fatto male.
Ma quando mi guardo nello specchio,
penso ne sia valsa la pena.
E, nonostante i segni addosso,
ho ancora la forza di giocare, ancora.
Un’altra partita.

Photo by Unsplash
Text by Daniele Mosca