Ora é tutto vero

Tu e la mamma,
mentre dormire appiccicate.
Un mondo intero,
che guardo, mentre mi preparo,
un istante prima di entrare in un mondo,
feroce, cinico, spietato.
Quell’attimo di pace,
lontano dai tempi che si rincorrono.
Mi batte il cuore,
ma non posso far rumore.
Perché potresti svegliarti.
Chiudo la porta,
mi preparò un caffè.
Ripenso,
a quando tutto questo era solo un sogno,
un disegno a carboncino,
abbandonato in un cassetto.
Ora è tutto vero.
Fuori nevica,
ma non sento freddo.

Photo by Unsplash
Text by Daniele Mosca