Le guerre che farai

Quando piangi,
e non hai fame.
E ti guardo,
Indifesa e incazzata.
Urli alla luna,
Scalci alle stelle.
Poi ti plachi,
Stringendoti più forte.
Perché non sei molto diversa da me.
Dietro al rancore, alla rabbia,
i sogni infranti,
c’è il bisogno di essere amata.
Avrai tempo per le tue guerre.
Per ora puoi ancora dormire.
Per adesso le faremo noi per te